Blog

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Capita a tutte le aziende di dover ristrutturare gli uffici o il gli spazi lavorativi; quando si arriva a questo punto bisogna cercare di rendere gli ambienti più sicuri, ordinati, confortevoli e accoglienti visto che noi i nostri dipendenti e i nostri clienti passeremo in quelle stanze gran parte delle nostre giornate.

Un ambiente lavorativo che rispecchi la nostra visione del lavoro e della nostra azienda ci farà lavorare con maggiore produttività apportando maggiore armonia e serenità; la tecnologia in tal senso viene in nostro soccorso, e per poterla utilizzare al meglio bisogna conoscerla in maniera approfondita.

Affinché la tecnologia sia adeguata alle nostre esigenze, occorre un attento studio preventivo; che ci permetterà di predisporre tutto il necessario per una sua istallazione, scongiurando così il rimpianto di non aver provveduto all’imbastitura di tali opere, quindi è necessario uno studio preventivo, con l’aiuto di un professionista.

La domotica applicata con criterio e professionalità ci migliora senza ombra di dubbio la qualità della vita in ambito lavorativo lasciandoci più tempo per poter stare con i nostri clienti, ci permette di avere il controllo assoluto, anche a distanza, degli apparecchi elettronici istallati negli edifici e di ottimizzare i consumi energetici.

In commercio abbiamo ad esempio robot lavapavimenti, robot tagliaerba, telecamere controllabili tramite smartphone con tecnologia di riconoscimento facciale, accensione da remoto (tramite GSM e/o Internet) dei nostri climatizzatori, luci o prese elettriche che possiamo controllare ovunque ci troviamo. È facile capire quanto tempo, sicurezza e comfort guadagneremo istallando anche uno solo di questi apparecchi.

Per adesso cercherò di spiegare, nella maniera più semplice possibile, come progettare un ufficio il più smart possibile.

Un aspetto molto importante da non sottovalutare per un ufficio vivibile è una adeguata illuminazione. Evitare, per quanto possibile, ambienti troppo luminosi ma nemmeno bui. Evitare superfici troppo riflettenti e specchi. La luce migliore è quella diffusa, dove non si creano ombre. Se nell’ambiente sono presenti delle finestre, è bene predisporre delle tendine elettriche (meglio se veneziane) che permettono di controllare la luce e il calore nei periodi più caldi, perseguendo tutto in un'ottica di risparmio energetico. L’illuminazione artificiale è consigliabile predisporla attraverso lampade dimmerabili (possibilità di controllare l’intensità luminosa attraverso un sensore di luminosità). Un ambiente così progettato, ci permetterà di avere luminosità costante nell’arco della giornata. Ciliegina sulla torta, è quella di mettere sotto timer sia l’illuminazione che il condizionamento (solo nell’ufficio e non della sala server) per evitare che la sera rimangano accesi apparati, ed evitare quindi inutili sprechi.

Nell’ottica tecnologica, anche il condizionamento dovrebbe essere automatico e costante nell’arco della giornata.

E’ bene stipare la stampante in ambienti protetti, sia per un discorso di sicurezza, ma soprattutto per un discorso di salute. Ebbene sì! Le stampanti, come quelle laser, emettono nell’ambiente innumerevoli microparticelle chimiche come carbonio, ferro, rame, titanio, zinco, cobalto, nichel, cromo, stronzio, zinco, zirconio, cadmio, stagno, tellurio, tugsteno, tantalio e piombo, che a lungo andare possono nuocere alla salute.

Secondo una ricerca ambienti piccoli ma confortevoli, con la presenza di oggetti a noi cari, aiutano i lavoratori a concentrarsi maggiormente. Secondo questa ricerca, in un ambiente di lavoro sono importanti anche i colori delle pareti, il bianco ad esempio non è molto consigliato, mentre il giallo aiuta a concentrarsi, l'arancione stimola la creatività, il blu serve a rilassarsi, e il verde per stimolare o calmare.

Ecco allora, perché non creare un angolo, o meglio ancora una stanza in cui è possibile rilassarsi, con colori adatti a questo scopo, avendo anche la possibilità di ascoltare della buona musica e magari bersi un caffè su un comodo divano. Rendere confortevole il posto di lavoro, aiuta i lavoratori ad essere più produttivi e a non odiare il luogo in cui vivono maggiormente nell'arco della giornata.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La diagnosi energetica obbligatoria ogni quattro anni (la prossima scadenza è il 5 dicembre 2019) è prevista dal Decreto legislativo n. 102 del 4 luglio 2014 e riguarda i dati dei consumi energetici 2018 delle grandi aziende e dalle aziende energivore.

Il decreto legislativo 4 luglio 2014 n° 102 obbliga le imprese energivore e le grandi imprese ad eseguire la diagnosi energetica.  L’articolo 8, inoltre, prevede il rinnovo del “bollino energetico” ogni 4 anni, entro il 5 dicembre.

La diagnosi energetica è obbligatoria per le grandi imprese, con più di 250 dipendenti, il cui fatturato annuo superi i 50 milioni di euro e il cui totale di bilancio annuale superi i 43 milioni di euro, e per le imprese energivore, che impiegano un’ingente quantità di energia.

Rientrano nell’obbligo anche le imprese che sono energivore e grandi imprese contemporaneamente e le imprese estere collegate a quelle italiane (ma devono sottoporre alla diagnosi solo il sito o i siti italiani.)

Nel caso in cui le imprese obbligate non procedano con il rinnovo del bollino e l’invio della documentazione all’ENEA entro il 5 dicembre 2019, rischiano una sanzione amministrativa pecuniaria, come da articolo 16 del D.lgs.102/2014, che va da 4.000 a 40.000 euro, o dimezzata, quindi dai 2.000 ai 20.000 in caso di diagnosi non conforme; è importante ricordare che la sanzione non elimina l’obbligo: la diagnosi va eseguita comunque e comunicata all’ENEA.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Buon giorno a tutti, questo settembre festeggiamo i primi 18 anni di attività e con questo traguardo si può dire che siamo maggiorenni!

In questi anni di strada ne abbiamo fatta e ancora tanta ne dobbiamo fare, e quindi continuiamo a studiare, a formarci e informarci per stare al passo con le richieste del mercato e soddisfare le necessità dei nostri clienti. E proprio in base a questo principio che in questi mesi abbiamo lavorato e studiato per dare nuovi servizi di outsourcing.

Parafrasando il celebre spot “Se non hai un Iphone…non hai un Iphone!” vi possiamo dire “Se non hai la certificazione ISO……non hai la certificazione ISO!”………

Da oggi ti puoi rivolgere a noi per quanto riguarda consulenza e certificazioni ISO 9001, ISO 14001, ISO 45001, OHSAS 18001 e SA 8000

E possiamo annunciare che da questo mese di settembre forniamo anche i servizi in materia di sicurezza per aziende e attività commerciali e più precisamente nelle figure di RSPP (Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione), ASPP (Addetto al Servizio Prevenzione e Protezione) e CSE (Coordinatore Sicurezza in fase di Esecuzione).

Occhio però! vista la particolare cura che necessitano questi servizi, la nostra consulenza sarà riservata esclusivamente ad un gruppo selezionato di clienti e stop!!!!!!!!

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sto portando avanti un’idea, quella di creare un servizio dedicato esclusivamente alle aziende.

L'obiettivo è quello di creare uno strumento utile agli imprenditori per l’ottimizzazione le risorse interne, che ottimizzi la loro formazione in modo tale da ridurre i tempi e risparmiando, possibilmente, il ripetersi di errori stupidi.

.

La struttura che metteremo in piedi si occuperà di tutto, collaborerà con voi a 360°, creando per ognuno un pacchetto personalizzato, dall'organizzazione aziendale, alle certificazioni, alla formazione del personale e dei collaboratori.

In questa fase, stiamo sistemando e mettendo a punto le procedure, stiamo selezionando esperti professionisti che ci aiutino a rendere sostenibile il progetto, ma soprattutto abbiano competenze vere nel mondo della gestione delle imprese.

Il servizio sarà riservato esclusivamente ad un gruppo selezionato di clienti e stop.

Se ti interessa trovi sotto il link

https://plcstudio.it/index.php/contattaci

 

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Questo è un esempio di alcuni arredi realizzati con cartone completamente riciclato e senza l'utilizzo di colle.
Un piccolo contributo per salvare il nostro pianeta.

PLC Studio

Per qualsiasi esigenza abitativa, residenziale o commerciale, non esitate a rivolgervi a noi per una consulenza pronta, precisa, rapida ed efficace.

Il nostro ufficio

Aree di competenza: Civitavecchia e Roma, ma valutiamo ogni esigenza di spostamento, anche all'estero

A Civitavecchia in Vicolo della Morte

A Roma... ovunque vi troviate

Orari

Per qualsiasi esigenza e comunicazione, si rimanda ai classici orari d'ufficio, ma siamo sempre pronti anche durante le pause a fornire il giusto supporto ai nostri clienti.

Lunedì / Venerdì: 9.00-13.00 e 15.00-19.00

Sabato: 9.00 - 13.00